#NickCave: #BadSeeds yet #LovelyCreatures. 10 brani per 10 misteri dell’esistenza, illustrati da un cantautore vivente.

Non è passato ancora un giorno dall’8 Novembre, data dello storico live di Nick Cave & The Bad Seeds a Roma.

Se vi tormentano domande sulla morte, l’amore, ma soprattutto chi è Nick Cave – l’uomo che dicono sia il più influente poeta e cantautore vivente- ecco 10 brani (e una bonus track) per altrettante possibili risposte.

 

1 I’LL LOVE YOU TILL THE END OF THE WORLD

Primo mistero: L’Amore Incondizionato.

“I mean, if you can just picture it

The whole third floor of the hotel gutted by the blast

And the street below showered in shards of broken glass.

(…) And me, if you can believe this, at the wheel of the car

Closin’ my eyes and actually prayin’

Not to God above, but to you.

Sayin’ : Help me girl, help me girl

I’ll love you till the end of the world.”

(ITA) Voglio dire: figurati la scena. L’intero terzo piano dell’hotel dilaniato dall’esplosione, la strada sotto un tappeto di vetri infranti (…) E poi proprio io, al volante dell’auto, che chiudo gli occhi e mi metto a pregare: non il Dio dei cieli, ma te. E ripeto: salvami ragazza. Salvami ragazza. Ti amerò fino alla fine del mondo.

(*Dalla Colonna sonora del film di Wim Wenders UNITIL THE END OF THE WORLD – Fino alla fine del mondo, 1991)

 

2 THE MERCY SEAT

Secondo mistero: Verità e Misericordia

“Occhio per occhio, dente per dente.

Ma in ogni caso ho detto la verità, e non ho paura di morire.”

“And the mercy seat is waiting

And I think my head is burning

And in a way I’m yearning

To be done with all this measuring of proof

An eye for an eye

And a tooth for a tooth

And anyway I told the truth

But I’m afraid I told a lie.”

(*Dall’album TENDER PRAY, 1988)

3 DO YOU LOVE ME?

Terzo mistero: Mi ami come io ti amo?

“She was given to me to put things right

And I stacked all my accomplishments beside her

Still I seemed so obselete and small

I found God and all His devils insider her

In my bed she cast the blizzard out

A mock sun blazed upon her head

So completely filled with light she was

Her shadow fanged and hairy and mad

Our love-lines grew hopelessly tangled

And the bells from the chapel went jingle-jangle…”

(*Dall’album LET LOVE IN, 1994)

4 PEOPLE AIN’T NO GOOD

Quarto mistero: Gli altri.

La miserabile perfida natura dell’essere umano.

“It ain’t that in their hearts they’re bad

They can comfort you, some even try

They nurse you when you’re ill of health

They bury you when you go and die

It ain’t that in their hearts they’re bad

They’ll stick by you if they could

But that’s just bullshit baby

People just ain’t no good”

(*Dall’album THE BOATMAN’S CALL, 1997)

5 STRAIGHT TO YOU

Quinto mistero: Qualcosa che deve accadere, accade.

La ballata d’amore secondo Nick Cave & The Bad Seeds.

“Heaven has denied us its kingdom

The saints are drunk howling at the moon

The chariots of angels are colliding

Well, I’ll run, babe, but I’ll come running

Straight to you

For I am captured

Straight to you

For I am captured

One more time”

(*Dall’album HENRY’S DREAM, 1992)

6 THE WEEPING SONG

Sesto mistero: Il senso di colpa. La cognizione del dolore.

Un brano dedicato a fenomeni universali eppure inspiegabili: rimorso e lacrime; acqua salata prodotta chissà dove nel corpo, ma destinata a sgorgare tramite gli occhi.

“Oh father tell me are you weeping?

Your face it seems we to touch.

Oh then I’m so sorry father

I’d never thought I’d hurt you so much.

This is a weeping song

A song in which to weep

While we rock ourselves to sleep

This is a weeping song

But I won’t be weeping long.”

(dall’album THE GOOD SON, 1990)

7 HENRY LEE

Settimo mistero: Dialogo degli amanti sull’Amore non corrisposto.

“Get down, get down, little Henry Lee

And stay all night with me

You won’t find a girl in this damn world

That will compare with me

And the wind did howl

And the wind did blow

La la la la la

La la la la lee”

(*Nick Cave & Pj Harvey. Dall’album MURDER BALLDS, 1996)

8 ARE YOU THE ONE THAT I’VE BEEN WAITING FOR?

Ottavo mistero: Sogno e realtà. Un ospite inatteso.

“Chi cerca trova. Chi bussa sarà fatto entrare”

“There’s a man who spoke wonders, though I’ve never met him

He said: “He who seeks finds and who knocks will be let in”

I think of you in motion and just how close you are getting

And how every little thing anticipates you

All down my veins my heart-strings call

Are you the one that I’ve been waiting for?”

(*Dall’album: THE BOATMAN’S CALL, 1997 // THE BEST OF, 1998)

9 JUBILEE STREET

Nono mistero: Illuminazioni.

Ovvero: morte, resurrezione e rinascita di un uomo.

“I am alone now

I am beyond recriminations

The curtains are shut

The furniture has gone

I am transforming

I am vibrating

I am glowing

I am flying

Look at me now!”

(*Dall’album: PUSH THE SKY AWAY, 2013)

10 I NEED YOU

Decimo mistero: La sciagura. La morte ritorna

Un crudele scherzo del destino. Niente ha più senso. Il cerchio continua.

(In the loving memory of Nick Cave & Susie Bick’s son, Arthur)

“Cause nothing really matters

On the night we wrecked like a train

Purring cars and pouring rain

Never felt right about, never again

Cause nothing really matters

Nothing really matters anymore, not even today

No matter how hard I try

When you’re standing in the aisle, and no, baby

Nothing, nothing, nothing

I need, I need, I need you”

(dall’album SKELETON TREE, 2016)

***BONUS TRACK:

11 HIGGS BOSON BLUES

Undici: senti il battito del mio cuore?

“And if I die tonight

Bury me in my favourite yellow patent leather shoes

And with a mummified cat

And a cone-like hat

That the Caliphate forced on the Jews

Can you feel my heart beat?

Can you feel my heart beat?”

(PUSH THE SKY AWAY, 2013)

 

Marta Zoe Poretti

#8Novembre 2017 : #NickCave #live in #PierLuigiNervi’s #Palalottomatica 

#Palazzo dello Sport, #Roma

#MZP ❤ #Badseeds #LovelyCreatures

#3Novembre NICO 1988 al Cinema 4 Fontane di #Roma

“Sono stata in cima e ho toccato il fondo, ma entrambi erano vuoti.”

#Roma: siete ancora in tempo per vedere il film vincitore della sezione #Orizzonti alla 74 Mostra Del Cinema VeneziaNICO 1988 di SUSANNA NICCHIARELLI
La stessa regista definisce il film “un biopic al contrario”…. Sintesi di ascesa, caduta e ritorno di una tra le più folgoranti icone del ‘900: Nico, Chelsea Girl e musa di Andy Warhol e The Velvet Underground, poi unica protagonista di The Marble Index (album) e una breve intensa carriera solista.


Nella parte di Nico, quella che è a sua volta una grande icona del cinema danese:

TRINE DRYHOLM, letteralmente più vera del vero.

 

Appuntamento questa sera a Roma con Susanna Nicchiarelli per: NICO, 1988 – Cinema Quattro Fontane

Vivo film Circuito Cinema Rai Cinema

 

#MZP ❤ La Biennale di Venezia

#RFF12 : tra gli Incontri Ravvicinati anche lo scrittore #ChuckPalanhiuk

«Siete così presi a raccontarvi le vostre storie. Non fate che trasformare il passato in una storia che vi dia ragione.» 

CHUCK PALAHNIUK, Cavie (2005)

Chuck PA 1 pdf

#25Ottobre : manca solo un giorno alla pre-apertura della Festa del Cinema di Roma

Tra gli INCONTRI RAVVICINATIdi questa edizione anche uno scrittore dell’Oregon, maestro di Humor Noir: CHUCK PALANHIUK, autore di Fight Club ma anche Cavie, Invisible Monsters e altre novels capaci di colpire al cuore (ma più forte allo stomaco).

Appuntamento in Auditorium Parco della Musica – Roma
Martedì 31 Ottobre alle 17:30

La serie degli Incontri Ravvicinati è storicamente tra le sezioni più importanti del ROMA FILM FEST. Un evento che non somiglia ai più celebri Festival del cinema, piuttosto ha l’ambizione di attraversare le barriere e i generi, raggiungendo la città e la periferia di Roma con un calendario ricco ed eterogeneo, dove trovano spazio anteprime, proiezioni, incontri con gli autori, installazioni, mostre e molto altro ancora.

 

Se Chuck Palanhiuk è tra i più influenti scrittori della letteratura americana contemporanea, alla Festa del Cinema avremo occasione di incontrare anche altri mostri sacri, provvisti di un’aura decisamente luminosa:

DAVID LYNCH, XAVIER DOLAN, JAKE GYLLENHAAL, IAN MCKELLEN, VANESSA REDGRAVE; last but not least NANNI MORETTI INTERVISTATO DA PAOLO SORRENTINO

 

Seguite in diretta l’edizione 2017 della Festa del Cinema di Roma su www.thelovingmemory.org, www.facebook.com/tlm.magazine e www.l’indiependente.it

 

#MZP ❤ #RFF12 

#eventi #roma

#itsalltrue

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: