freddie 74

FREDDIE MERCURY
(5 settembre 1946 – 24 novembre 1991)
Lover of life, singer of songs. 

#thelovingmemory

#lovefreddie #queenforever

*immagine da Pinterest
Londra 1974

David Foster Wallace: Infinite Jest #22Novembre #citazioni

Che ci sono persone alle quali semplicemente non piacete, qualsiasi cosa facciate.
Che nonostante pensiate di essere furbi, non lo siete molto.
Che, con buona pace delle stronzate maschiliste, il pianto maschile in pubblico non soltanto è molto mascolino ma può anche farvi sentire bene.
Che condividere significa parlare. (…)
Che non occorre amare qualcuno per imparare da lui/lei/esso.
Che la solitudine non è una funzione di isolamento.
Che a volte agli esseri umani basta restare seduti in un posto per provare dolore.
Che la preoccupazione per ciò che gli altri pensano di voi scompare una volta che capite quanto di rado pensano a voi.
Che esiste una cosa come la cruda, incontaminata, immotivata gentilezza.
Che concentrarsi intensamente su qualcosa è un lavoro duro.
Che è semplicemente più piacevole essere felici che incazzati.
Che ci vuole un grande coraggio per mostrarsi deboli.
Che gli altri, anche se sono stupidi, riescono spesso a vedere cose di voi che voi non riuscite a vedere.
Che il possesso di molto denaro non immunizza la gente dalla sofferenza e dalla paura.
Che provare a ballare da sobri è tutto un altro paio di maniche.
Che anche della generosità anonima si può abusare.
Che fare sesso con qualcuno per cui non provate nulla lascia una sensazione di solitudine maggiore che non farlo affatto, dopo.
Che è consentito volere.
Che tutti sono identici nella segreta tacita convinzione di essere, in fondo, diversi dagli altri. Che questo non è necessariamente perverso.
Che è possibile che gli angeli esistano, però ci sono persone che potrebbero essere angeli.

DAVID FOSTER WALLACE

_Infinite Jest_

#21Novembre: il nuovo #video di #Bjork è #Blissing Me

Il 21 Novembre è il compleanno dell’artista e performer islandese nota come BJORK.

Alla fine di questa settimana, Venerdì 24 Novembre, è prevista anche l’uscita del suo nuovo album in studio: UTOPIA.

Il nuovo singolo prende il nome di BLISSING ME

Come da tradizione, il video è una sorpresa ipnotica da cui sembra impossibile staccare gli occhi. 

La storia dei videoclip di Bjork è una sorta di universo parallelo: un capitolo a parte nella sua discografia, dove trovano spazio i più importanti filmaker del nostro tempo: autori del calibro di Michel Gondry, Spike Jonze, Chris Cunningham, Harmony Korine. Senza contare l’ex marito di Bjork, Matthew Barney (regista controverso e radicale come nessuno, se ci riferiamo alla cinematografia dei primi anni 2000).  A lui si aggiungerà un’autentica collezione dei più influenti video artisti contemporanei: ma solo e rigorosamente i più estremi, quelli che dall’avvento delle tecnologie digitali hanno scelto di addentrarsi nelle sperimentazioni più radicali.

Con il 2017 nella galleria di Bjork, perfetta quadratura del cerchio tra installazione, video arte e videoclip musicale, troviamo anche il celebre fotografo Tim Walker ed Emma Dalzell, autori del nuovo singolo Blissing Me.

Per questa e altre delizie non possiamo che rimandarvi al canale Youtube: http://bit.ly/2iDM0Ms

 

Qui troverete disposti con cura tutti i video dagli anni ’90 ad oggi.

Prima di immergersi, è consigliato un respiro profondo.

Marta Zoe Poretti

#MZP ❤ #Bjork

#17Novembre : Buon compleanno #JeffBuckley (oggi avrebbe 51 anni)

Love, let me sleep tonight on you couch
And remember the smell of the fabric
Of your simple city dress

Oh… that was so real

We walked around til the moon got full like a plate
The wind blew an invocation and i fell asleep at the gate
And I never stepped on the cracks ‘cause i thought i’d hurt my mother
And I couldn’t awake from the nightmare that sucked me in and pulled me under
Pulled me under

Oh… that was so real

(repeat)

I love you, but i’m afraid to love you
I love you, but i’m afraid to love you

JEFF BUCKLEY, SO REAL
*dall’album GRACE (1994)
#MZP ❤ #JeffBuckley

#10Novembre : nasceva oggi HEDY LAMARR, la #diva di #Hollywood che ha inventato il #wifi.

#10Novembre : tanti auguri #HedyLamarr.

Nata nel 1914 a Vienna, Hedwig Kiesler prende il nome di Hedy Lamarr e diviene presto una stella di Hollywood: la sua bellezza quasi irreale è protagonista del primo nudo integrale nella Storia del Cinema (il film è Ecstasy di Gustav Machatý, 1933).

Presto disgustata dalla pochezza dello showbiz, Hedy diventa anche una donna di scienza, contribuendo in modo determinante alla vittoria dell’esercito Alleato: nel 1942 brevetta con George Antheil un sistema di comunicazione criptato, destinato alla marina militare.
Le intuizioni di Hedy Lamarr sullo #spreadspectrum non sono altro che gli antenati di quello che oggi chiamiamo: #WIFI#reti#wireless#Bluetooth e #GPS.

Hedy morirà in Florida nel 2000, dopo aver sposato e congedato 6 mariti, vissuto pessime o mirabolanti avventure; comunque riconosciuta come una tra le più insolite, stupefacenti icone del ‘900.

 

Marta Zoe Poretti

#MZP #thelovingmemory

"I can excuse everything but boredom. 
Boring people don't have to stay that way."

Posso scusare tutto tranne la noia. 
La gente noiosa non è obbligata a non cambiare.

HEDY LAMARR

*Per ulteriori storie: http://it.wikipedia.org/wiki/Hedy_Lamarr 

Immagini da Pinterest 

#NickCave: #BadSeeds yet #LovelyCreatures. 10 brani per 10 misteri dell’esistenza, illustrati da un cantautore vivente.

Non è passato ancora un giorno dall’8 Novembre, data dello storico live di Nick Cave & The Bad Seeds a Roma.

Se vi tormentano domande sulla morte, l’amore, ma soprattutto chi è Nick Cave – l’uomo che dicono sia il più influente poeta e cantautore vivente- ecco 10 brani (e una bonus track) per altrettante possibili risposte.

 

1 I’LL LOVE YOU TILL THE END OF THE WORLD

Primo mistero: L’Amore Incondizionato.

“I mean, if you can just picture it

The whole third floor of the hotel gutted by the blast

And the street below showered in shards of broken glass.

(…) And me, if you can believe this, at the wheel of the car

Closin’ my eyes and actually prayin’

Not to God above, but to you.

Sayin’ : Help me girl, help me girl

I’ll love you till the end of the world.”

(ITA) Voglio dire: figurati la scena. L’intero terzo piano dell’hotel dilaniato dall’esplosione, la strada sotto un tappeto di vetri infranti (…) E poi proprio io, al volante dell’auto, che chiudo gli occhi e mi metto a pregare: non il Dio dei cieli, ma te. E ripeto: salvami ragazza. Salvami ragazza. Ti amerò fino alla fine del mondo.

(*Dalla Colonna sonora del film di Wim Wenders UNITIL THE END OF THE WORLD – Fino alla fine del mondo, 1991)

 

2 THE MERCY SEAT

Secondo mistero: Verità e Misericordia

“Occhio per occhio, dente per dente.

Ma in ogni caso ho detto la verità, e non ho paura di morire.”

“And the mercy seat is waiting

And I think my head is burning

And in a way I’m yearning

To be done with all this measuring of proof

An eye for an eye

And a tooth for a tooth

And anyway I told the truth

But I’m afraid I told a lie.”

(*Dall’album TENDER PRAY, 1988)

3 DO YOU LOVE ME?

Terzo mistero: Mi ami come io ti amo?

“She was given to me to put things right

And I stacked all my accomplishments beside her

Still I seemed so obselete and small

I found God and all His devils insider her

In my bed she cast the blizzard out

A mock sun blazed upon her head

So completely filled with light she was

Her shadow fanged and hairy and mad

Our love-lines grew hopelessly tangled

And the bells from the chapel went jingle-jangle…”

(*Dall’album LET LOVE IN, 1994)

4 PEOPLE AIN’T NO GOOD

Quarto mistero: Gli altri.

La miserabile perfida natura dell’essere umano.

“It ain’t that in their hearts they’re bad

They can comfort you, some even try

They nurse you when you’re ill of health

They bury you when you go and die

It ain’t that in their hearts they’re bad

They’ll stick by you if they could

But that’s just bullshit baby

People just ain’t no good”

(*Dall’album THE BOATMAN’S CALL, 1997)

5 STRAIGHT TO YOU

Quinto mistero: Qualcosa che deve accadere, accade.

La ballata d’amore secondo Nick Cave & The Bad Seeds.

“Heaven has denied us its kingdom

The saints are drunk howling at the moon

The chariots of angels are colliding

Well, I’ll run, babe, but I’ll come running

Straight to you

For I am captured

Straight to you

For I am captured

One more time”

(*Dall’album HENRY’S DREAM, 1992)

6 THE WEEPING SONG

Sesto mistero: Il senso di colpa. La cognizione del dolore.

Un brano dedicato a fenomeni universali eppure inspiegabili: rimorso e lacrime; acqua salata prodotta chissà dove nel corpo, ma destinata a sgorgare tramite gli occhi.

“Oh father tell me are you weeping?

Your face it seems we to touch.

Oh then I’m so sorry father

I’d never thought I’d hurt you so much.

This is a weeping song

A song in which to weep

While we rock ourselves to sleep

This is a weeping song

But I won’t be weeping long.”

(dall’album THE GOOD SON, 1990)

7 HENRY LEE

Settimo mistero: Dialogo degli amanti sull’Amore non corrisposto.

“Get down, get down, little Henry Lee

And stay all night with me

You won’t find a girl in this damn world

That will compare with me

And the wind did howl

And the wind did blow

La la la la la

La la la la lee”

(*Nick Cave & Pj Harvey. Dall’album MURDER BALLDS, 1996)

8 ARE YOU THE ONE THAT I’VE BEEN WAITING FOR?

Ottavo mistero: Sogno e realtà. Un ospite inatteso.

“Chi cerca trova. Chi bussa sarà fatto entrare”

“There’s a man who spoke wonders, though I’ve never met him

He said: “He who seeks finds and who knocks will be let in”

I think of you in motion and just how close you are getting

And how every little thing anticipates you

All down my veins my heart-strings call

Are you the one that I’ve been waiting for?”

(*Dall’album: THE BOATMAN’S CALL, 1997 // THE BEST OF, 1998)

9 JUBILEE STREET

Nono mistero: Illuminazioni.

Ovvero: morte, resurrezione e rinascita di un uomo.

“I am alone now

I am beyond recriminations

The curtains are shut

The furniture has gone

I am transforming

I am vibrating

I am glowing

I am flying

Look at me now!”

(*Dall’album: PUSH THE SKY AWAY, 2013)

10 I NEED YOU

Decimo mistero: La sciagura. La morte ritorna

Un crudele scherzo del destino. Niente ha più senso. Il cerchio continua.

(In the loving memory of Nick Cave & Susie Bick’s son, Arthur)

“Cause nothing really matters

On the night we wrecked like a train

Purring cars and pouring rain

Never felt right about, never again

Cause nothing really matters

Nothing really matters anymore, not even today

No matter how hard I try

When you’re standing in the aisle, and no, baby

Nothing, nothing, nothing

I need, I need, I need you”

(dall’album SKELETON TREE, 2016)

***BONUS TRACK:

11 HIGGS BOSON BLUES

Undici: senti il battito del mio cuore?

“And if I die tonight

Bury me in my favourite yellow patent leather shoes

And with a mummified cat

And a cone-like hat

That the Caliphate forced on the Jews

Can you feel my heart beat?

Can you feel my heart beat?”

(PUSH THE SKY AWAY, 2013)

 

Marta Zoe Poretti

#8Novembre 2017 : #NickCave #live in #PierLuigiNervi’s #Palalottomatica 

#Palazzo dello Sport, #Roma

#MZP ❤ #Badseeds #LovelyCreatures

#7Novembre: ALBERT CAMUS (Il mito di Sisifo)

“In un universo subitamente spogliato di illusioni e di luci l’uomo si sente un estraneo. Persuaso dell’origine esclusivamente umana di tutto ciò che è umano, cieco che desidera vedere e che sa che la notte non ha fine, egli è sempre in cammino.”

ALBERT CAMUS, IL MITO DI SISIFO, 1942

camus

Albert Camus, autore de Lo straniero, La caduta, La peste e il Mito di Sisifo (Saggio sull’assurdo) nasceva il #7Novembre del 1913.

#MZP

 

(*immagine da Pinterest) 

#BuonaDomenica FELLINI e MASTROIANNI sul set di 8 e 1/2 (1963)

fellini mastroianni 2

FEDERICO FELLINI e MARCELLO MASTROIANNI a Cinecittà durante le riprese di 8 e 1/2 (1963)

Evocato da David Lynch e Nanni Moretti alla Festa del Cinema di Roma come primo e fondamentale riferimento per la loro visione del cinema, l’aura di Federico Fellini sembra immune al trascorrere del tempo.

Il Roma Film Fest finisci oggi, Domenica #5Novembre.

L’incredibile moltitudine di film, conferenze stampa e incontri Ravvicinati resta ancora tutta da raccontare.

STAY TUNED

#thelovingmemory

#MZP ❤ #RomaFF12

 

#3Novembre NICO 1988 al Cinema 4 Fontane di #Roma

“Sono stata in cima e ho toccato il fondo, ma entrambi erano vuoti.”

#Roma: siete ancora in tempo per vedere il film vincitore della sezione #Orizzonti alla 74 Mostra Del Cinema VeneziaNICO 1988 di SUSANNA NICCHIARELLI
La stessa regista definisce il film “un biopic al contrario”…. Sintesi di ascesa, caduta e ritorno di una tra le più folgoranti icone del ‘900: Nico, Chelsea Girl e musa di Andy Warhol e The Velvet Underground, poi unica protagonista di The Marble Index (album) e una breve intensa carriera solista.


Nella parte di Nico, quella che è a sua volta una grande icona del cinema danese:

TRINE DRYHOLM, letteralmente più vera del vero.

 

Appuntamento questa sera a Roma con Susanna Nicchiarelli per: NICO, 1988 – Cinema Quattro Fontane

Vivo film Circuito Cinema Rai Cinema

 

#MZP ❤ La Biennale di Venezia

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: