A QUIET PLACE – UN POSTO TRANQUILLO. La recensione in anteprima dell’horror di John Krasinski

di Marta Zoe Poretti

Presentato come l’horror più terrorizzante dell’anno, A quiet place – Un posto tranquillo mantiene al 100% le sue promesse.

Il film scritto, diretto e interpretato da John Krasiski, accompagnato da Emily Blunt (sua moglie sul grande schermo e nella vita) è un thriller ad altissima tensione, capace di inchiodare letteralmente lo spettatore alla poltrona. Il segreto di tanto terrore si chiama silenzio, e intendiamo davvero silenzio assoluto: un’esperienza così anomala da essere di per sé perturbante. Preparate il pelo sullo stomaco: A quiet place è pronto a soddisfare anche i più intransigenti cultori del genere.

Il film si apre sul più tipico scenario post-apocalittico: una famiglia si aggira in un supermercato deserto, recuperando scorte di cibo e medicinali. Padre, madre e tre bambini comunicano solo con il linguaggio dei segni: una delle bambine (Millicent Simmonds) è sordomuta, ma in pochi minuti capiremo che la regola del silenzio nasconde altre, terribili ragioni. Fuori del supermercato la città è completamente vuota: l’umanità è stata già massacrata da orribili creature anfibie, prive di vista ma ipersensibili al suono. Quel che resta della famiglia Abbott continuerà a vivere nella sua fattoria, senza scarpe, in punta di piedi, dialogando con lo sguardo, attenti al più piccolo errore: un rumore di appena 20 decibel è sufficiente a scatenare l’inferno. A breve, Evelyn e Lee dovranno escogitare soluzioni ancora più creative, se vogliono sperare di sopravvivere: riuscirà uno scantinato e una culla insonorizzata a nascondere la nascita di un nuovo bambino?

null

Forte di una sceneggiatura impeccabile, capace di tessere una tensione senza tregua, A quiet place di John Krasinski (star della serie The Office, che nel 2007 firma la sua prima regia con l’adattamento di Brevi interviste a uomini schifosi di David Foster Wallace) è un film solido, dalle invenzioni essenziali e sottili, che rilancia la posta senza tradire le premesse.

Il risultato è l’apoteosi del thriller al cardiopalma, perfetto per chi desidera un’esperienza insolita nel classico tracciato del genere Horror.

Arrivate preparati: in un’ora e mezza dominata dal silenzio, spaventa anche il suono dei nostri pensieri.

 

A quiet place – Un posto tranquillo è al cinema da Giovedì 5 Aprile grazie a 20th Century Fox.

#thelovingmemory

#Halloween 2017: MARTIN, GEORGE A. ROMERO (1976) #thelovingmemory

HORROR NIGHT 2017 @thelovingmemory.org

(ENG) To celebrate Halloween in the bizarre year of 2017 our  choice can only be GEORGE A. ROMERO’s MARTIN.

Released in 1976, starring the young John Amplas as a troubled tenenage vampire (torn between his twisted imagination and a desolate sad reality) this movie is a pure #hiddentreasure in Romero’s filmography.

George A. Romero left us on July the 16th, after a life dedicated to Cinema.

Don’t miss MARTIN, not a blockbuster yet a masterpiece from the author of The Night of the Living Dead (1968).

Here’s the original Trailer and a free full streaming of George A. Romero’s Martin on YOU TUBE:

 

(IT) Per la notte di Halloween 2017 la scelta di THE LOVING MEMORY non può che essere WAMPYR (MARTIN) di GEORGE A. ROMERO (1976). Protagonista John Amplas nella parte di un giovane vapiro, diviso tra la la sua immaginazione distorta e una Realtà  troppo triste per essere vissuta.

George A. Romero, autore de La notte dei morti viventi (1968), ci ha lasciato il 16 Luglio di quest’anno dopo una vita dedicata al Cinema.

Nei link di questo articolo troverete il TRAILER ORIGINALE del 1976 ed il FILM COMPLETO (in lingua inglese, senza sottotitoli), disponibile gratuitamente in streaming su YOU TUBE.

#enjoy

Marta Zoe Poretti

#MZP ❤ #Halloween

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: